Menu
Domenica
23/09
ore 20.45

“Mozart e il violino” - STEFAN MILENKOVICH, violino solista

Settimana Mozartiana 2018

Spettacolo

STEFAN MILENKOVICH, violino solista
TEOFIL MILENKOVICH, violino solista
ORCHESTRA GIOVANILE TRENTINA

ANDREA FUOLI, direttore

Associazione Mozart Italia
38068 Rovereto - Via della Terra, 48
tel. e fax +39 0464 422719
infoami@mozartitalia.org
www.mozartitalia.org

STEFAN MILENKOVICH, violino solista

TEOFIL MILENKOVICH, violino solista
ORCHESTRA GIOVANILE TRENTINA

ANDREA FUOLI, direttore

Programma

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 –1791)

Ouverture “Il Re Pastore” KV 208
Per orchestra d’archi

Concertone in Do maggiore per due violini e orchestra KV 190
Allegro spiritoso - Andantino grazioso - Tempo di Minuetto. Vivace

Stefan Milenkovich e Teofil Milenkovich, violini solisti

*
Concerto in La maggiore per violino e orchestra KV 219
Allegro aperto – Adagio - Rondò. Tempo di Minuetto

Stefan Milenkovich, violino solista

Sinfonia in sol minore KV 183
Allegro con brio - Andante – Menuetto. Trio - Allegro

Per la prima volta, STEFAN MILENKOVICH (stella internazionale del violino) e TEOFIL MILENKOVICH (giovane promessa del violino), fratelli per parte di padre, suoneranno insieme in pubblico!

STEFAN MILENKOVICH, violino
Nato a Belgrado, ha iniziato lo studio del violino a tre anni, dimostrando subito un raro talento. A sei anni si esibisce come solista con orchestra: così comincia una carriera luminosa che lo ha portato a esibirsi in tutto il mondo. È stato invitato a suonare a 10 anni per il presidente Reagan in un concerto natalizio a Washington, a 11 anni per  il presidente Gorbaciov e a 14 anni per Papa Giovanni Paolo II. Ha festeggiato il suo millesimo concerto all’età di sedici anni a Monterrey in Messico. 

Stefan Milenkovich ha vinto il primo premio nei più importanti Concorsi Internazionali, tra i quali: Indianapolis (USA), “Tibor Varga” in Svizzera, “Queen Elizabeth” di Bruxelles, “Yehudi Menuhin” in Gran Bretagna, “Lipizer”di Gorizia, “Paganini” di Genova, “Ludwig Spohr, Concorso di Hannover (Germania).

Riconosciuto a livello internazionale per le sue eccezionali doti artistiche, ha suonato come solista con le migliori orchestre del mondo, collaborando con direttori del calibro di Maazel, Oren, Jia, Shambadal, Fedoseyev, Sir Marriner.

La sua ricca discografia include, tra l'altro, le Sonate e le Partite di Bach e l'integrale delle composizioni per violino solo di Paganini (Dynamic  2003).

Stefan Milenkovich è profondamente impegnato anche in cause umanitarie: tra l'altro nel 2003 gli è stato attribuito a Belgrado il riconoscimento “Most Human Person”. Ha inoltre partecipato a numerosi concerti patrocinati dall’UNESCO a Parigi, esibendosi al fianco di Placido Domingo, Lorin Maazel, Alexis Weissenberg e Sir Yehudi Menuhin. 

Dedito anche all'insegnamento, nel 2002 è stato assistente di Itzhak Perlman alla Juilliard School di New York, prima di accettare l'attuale incarico di Professore di violino all’Università dell’Illinois Urbana – Champaign (USA).

TEOFIL MILENKOVICH, violino
(Frosinone, 2000). Ha iniziato a suonare a 4 anni, sotto la guida dei genitori, entrambi violinisti. Il suo talento è confermato da più di quaranta primi premi in vari concorsi nazionali e internazionali, oltre che dalla Borsa di Studio Unicredit “Giorgetti” conferitagli dalla Filarmonica della Scala.

La sua attività concertistica, già notevole, l’ha portato ad esibirsi in concerti e per festival nazionali e internazionali in Italia, Francia, Germania, Slovenia. Come solista ha suonato con le orchestre: J. Futura Orchestra (dir. Dini Ciacci), I Cameristi Triestini (dir. Nossal), Orchestra Sinfonica di Lecce (dir. Panni), Orchestra della RTV di Serbia (dir. Djokic), Orchester des Musischen Gymnasiums Salzburg (dir. Ballista), Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau – Romania (dir. M° Balan), Mozart B&G Orchestra e altre.

Nel 2015, per la Fondazione Stradivari di Cremona ha tenuto tre audizioni-concerto presso l’Auditorium del Museo del Violino con lo Stradivari “Vesuvio” del 1727, riscuotendo entusiastici consensi da pubblico e stampa.
Frequenta il Triennio Accademico di violino al Conservatorio di Bolzano, classe del Prof. Bronzi.

ANDREA FUOLI, direttore

Si forma musicalmente nei conservatori “Bonporti” di Trento (organo) e “Tartini” di Trieste (direzione d’orchestra), perfezionandosi in direzione d’orchestra all’Accademia Chigiana di Siena con il M° Gelmetti. Dal 2008 è direttore musicale dell’Orchestra Giovanile Trentina con la quale ha proposto numerosi concerti e produzioni operistiche.

Ha collaborato come assistente per rassegne musicali e per produzioni operistiche presso enti lirici e festival internazionali (con M° Dini Ciacci, M° Gelmetti e il M° Fogliani). Come direttore di coro ha vinto il premio come miglior giovane direttore al “Singing World Festival” di San Pietroburgo.

ORCHESTRA GIOVANILE TRENTINA
Nasce nel 2008 a Trento e svolge un’apprezzata attività concertistica, partecipando a rassegne e festival musicali (Settimane Mozartiane dell’AMI, Feste Vigiliane di Trento, Music Advent Festival di Praga, Concorso Internazionale Mozart). L’orchestra, che mette al centro della propria mission la formazione artistica dei giovani musicisti e la diffusione della musica classica sul territorio, ha collaborato con artisti quali Bacchetti, Medlarska, Trombetta, T. Milenkovich, Fabbriciani, Gardin, Romanovsky, Nosè e Cappello.

Dal 2014 propone una propria stagione musicale nel Teatro Comunale di Pergine Valsugana, con anche titoli d’opera.

L’orchestra, diretta fin dalla fondazione dal M° Fuoli e presieduta dal prof. Bonora, si avvale della preziosa collaborazione del M° Gabriele Bellu (primo violino e preparatore).

Biglietti

€ 18.00 poltrone e palchi centrali
€ 15.00 palchi laterali 
€ 12.00 loggione

Casse Rurali del Trentino e
https://www.primiallaprima.it/PrimiAllaPrima/it/event/stefan-e-teofil-millenkovich-orch-giovanile-trentina-teatro-zandonai-rovereto/255984

La biglietteria sarà aperta un’ora prima del concerto.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
tel. e fax +39 0464 422719
infoami@mozartitalia.org
www.mozartitalia.org